la staffetta della vita uau magazine
Cultura

Gruppo di imprenditori del piacentino in prima linea per la popolazione dell’Ucraina

davide jamai ucraina
avatar
Scritto da Irene Pagnini

Vi avevamo già parlato di NGUB, in particolare della donazione che questa azienda del Piacentino in tempo di piena pandemia sostenne per le Scuole Elementari e le RSA della Provincia nella Lotta al Covid-19. Davide Jamai, titolare dell’azienda NGUB ci aveva spiegato il perchè lo aveva fatto sottolineando

…nei momenti di difficoltà dobbiamo, tutti insieme, investire sul domani senza mai perdere di vista ciò che eravamo ieri

Nel momento drammatico di crisi umanitaria che stiamo vivendo, Davide Jamai e la compagna sono di nuovo in prima linea e offrono di nuovo il loro sostegno a favore della popolazione vittima dell’emergenza umanitaria in corso in Ucraina.

Proprio ieri, in collaborazione con un gruppo di altri imprenditori della zona, hanno preparato e donato confezioni di attrezzatura medica richiesta specificatamente dai referenti delle zone colpite dalla guerra.

“Sentiamo che essere a fianco delle persone in difficoltà e aiutarle è nostro dovere adesso che siamo in una condizione privilegiata! Abbiamo sentito l’urgenza di dare il nostro contributo alla protezione della sicurezza delle persone. In particolare abbiamo donato lettini e sedie per la donazione del sangue” – ha commentato Davide Jamai (in foto sotto) mentre caricava la merce richiesta assieme alla volontaria.

davide jamai ngub uscraina

“In questo difficile e delicato momento, tutti noi siamo chiamati a fare la nostra parte, come impreditori, ma prima ancora come persone in quanto con i nostri piccoli gesti condanniamo la violenza tutta, a prescindere dalla politica e da questioni che poco ci interessano. Le immagini strazianti degli ultimi giorni sono l’unica motivazione che ci induce a fare del nostro meglio per queste persone.”.

davide jamai aiuti ucraina
Davide Jamai titolare di NGUB

E’ così che il gruppo di imprenditori sta giustamente pensando di creare una rete solidale che non faccia capo a nessuna associazione esterna, ma si relazioni direttamente con le popolazioni colpite in modo diretto. Un progetto “open” che si ponga da ponte fra loro e le persone davvero bisognose.

Per chi volesse sviluppare assieme a Davide l’idea info@ngub

Sending
User Review
0 (0 votes)