la staffetta della vita uau magazine
Uau Music

I Legno al Beat Festival: l’intervista

avatar
Scritto da Elena Barbati

Poco prima che si esibisse sul palco la prima protagonista del Beat Festival, Ditonellapiaga, abbiamo avuto l’occasione di scambiare due chiacchiere con il duo toscano Legno, introdotto con successo proprio dal Festival di Empoli nel panorama indie pop italiano.

Legno Beat Festival
Beat Festival – Parco di Serravalle di Empoli

Questa sera avete giocato in casa: come vi ha accolto il pubblico del Beat Festival di Empoli?

Legno Felice: Siamo toscani, ma manteniamo il mistero sulla nostra provenienza, non veniamo direttamente da Empoli.

Sul palco stasera, a dire il vero, mi è scappato detto di essere di Vinci, ma solo perchè tutti i Toscani sono un po’ figli di Leonardo (ride, ndr).

Un alone di mistero che continua ad avvolgervi, così come le scatole che indossate sul palco durante i vostri concerti (e non solo). Vi vedremo mai senza questa copertura?

Legno Triste: A eccezione di te che ci stai intervistando questa sera no, non mostreremo mai i nostri visi e non toglieremo mai queste scatole.

Non saremmo più noi, è come se ci mancasse un braccialetto, una collana, una parte integrante del nostro progetto e della nostra musica.

Sul palco stasera con voi anche Giulia Mutti, per Macedonia d’Ansia. Com’è nata questa collaborazione? Perchè avete scelto di esibirvi con lei?

Legno Triste: Si tratta di un brano dedicato alle donne e alla loro tendenza a notare spesso i propri difetti, come la buccia d’arancia soprattutto nel periodo estivo. Chi meglio di lei se non un’amica – in primis, una donna e una cantautrice bravissima. Abbiamo chiesto a Giulia di condividere con noi questo momento magico.

E questi momenti magici sono sempre più ricorrenti sul palco durante le esibizioni live: come vivete il passaggio dallo studio di registrazione alla realtà dei concerti e del pubblico?

Legno Felice: Ritrovare un pubblico che si abbraccia, canta e salta è stato veramente una bella botta di vita quest’anno. Abbiamo calcato tanti palchi e siamo felici, non siamo ancora giunti alla fine del tour perchè abbiamo ancora varie date. Per adesso siamo contentissimi del riscontro e della partecipazione che vediamo sotto palco.

Ultime date e poi? Programmi per il futuro?

Legno Triste: piccolo spoiler, Lato B del disco. Ritorniamo in studio!

E allora in bocca al lupo e… buona musica.

Legno Beat Festival

Tutti gli articoli per UAU Music qui:

Sending
User Review
0 (0 votes)