la staffetta della vita uau magazine
Cultura

Un Pop di Tutto

Un Pop di Tutto
avatar
Scritto da Irene Pagnini

“Il termine Pop Art in Italia è molto conosciuto, forse perché ricorda nomi propri come Pino, Peppino, Peppuzzo, ecc… Per questo viene usato stupidamente per etichettare ciò che non si conosce e che è molto colorato”

Giuseppe Stornello, Intervista su Exibart, 2021

di tutto un pop

The Student Hotel Florence è lieto di presentare una grande mostra di Giuseppe Stornello. Un giovane artista che si sta facendo strada in Italia e all’estero con mostre personali e azioni performative scandalose e controverse.

In questo approccio artistico altamente coinvolgente, i metodi di serialità e ripetizione, l’uso di materiali effimeri provenienti dalla cultura street e underground dalla quale proviene l’artista e immagini iconiche con i riferimenti al mondo della produzione di massa, sono la prova visibile che il concetto di Pop è ancora vitale nell’arte contemporanea.

Un Pop di Tutto è una mostra pensata da Giuseppe Stornello e curata da Marcella Piccinni per gli spazi interni ed esterni dello Student Hotel di Firenze organizzata con il contributo di Time OUT Vibes.

La mostra presenta anche opere di alcune delle serie più importanti di Stornello, tra cui Play-Doh Paintings e Coriandoli Paintings. Il progetto mette a confronto la spettacolare estetica dello Student Hotel con i più importanti posti della storia dell’arte italiana della città di Firenze, creando un dialogo costante tra storico e contemporaneo.

Giuseppe Stornello (Sicilia 1992) è un artista e scrittore italiano. Stornello si è laureato in Visual Art all’Accademia di Brera nel 2020 con una tesi dal titolo Pulp Art. Nel 2022 si trasferirà a Los Angeles per una residenza d’artista presso 18 Street Arts Center. Nichilista e provocatore, nel suo lavoro si appropria di oggetti effimeri di bassa cultura per scuotere l’opinione pubblica. Per le sue opere ha spesso utilizzato materiali non convenzionali come pongo, coriandoli, stelle filanti, sticker, toppe ecc. La sua arte potrebbe essere chiamata Esistenzialismo Ignorante.

Sending
User Review
0 (0 votes)