Cult - ura

Enrico Carretti: tra immagini e pensieri

enrico carretti
avatar
Scritto da Alice Lavoratti

Stasera, 17 aprile 2024 presso il Circolo Ricreativo Arci del Lo Sperone (Pistoia) si terrà una serata speciale tra immagini, fotografie e pensieri con l’autore Enrico Carretti. Scopriamo insieme la sua opera e perché partecipare a questa bella iniziativa promossa dal GFF (Gruppo Fotografico Fornaci).

Enrico Carretti: fotografo e…

“Il mio percorso fotografico inizia 40 anni fa – racconta Enrico Carretti, architetto e fotografo. Tutto inizia più o meno come iniziano tutti i percorsi fotografici: guardando quello che facevano quelli “bravi”, o presunti tali.”

enrico carretti presentazione firenze

Poi continua spiegandomi che quelli “bravi”, all’epoca in cui ha iniziato ad interessarsi di fotografia, facevano cose che lo interessavano poco. “Quasi subito mi distaccai – nel bene o nel male – dal gruppo, andando a parare in argomenti poco frequentati, in particolare la natura morta.”

Carretti ha poi studiato composizioni estratte da muri e pareti (bussolotti e pezzetti di muro, come li chiama lui). Anni bellissimi, passati in camera oscura, alla ricerca della massima nitidezza, della composizione corretta, delle luci caravaggesche

Enrico Carretti giacinti

L’avvento di Photoshop

Carretti è passato dagli acidi per lo sviluppo fotografico al monitor e all’utilizzo di Photoshop.

“Fin qui tutto bene. Tutto bene – continua Carretti nel suo racconto – fino a quando mi soffermai ad ascoltare i commenti di chi guardava le mie foto appese: “bella foto”, “belle luci”, “sembra vera/sembra un quadro”, fino al micidiale “bella, con che macchina l’hai fatta”, ma mai un’emozione, positiva o negativa, uno schifosissimo “mi suscita” o anche “non mi suscita”. Quindi, pur non rinnegando quello che ho fatto, che ancora faccio e che – se ne avrò voglia – continuerò a fare, anche e soprattutto per le vicende che mi sono capitate sul groppone, decisi di cambiare rotta, o almeno di provarci, e cominciare, molto semplicemente, a raccontare quello che provo, le mie emozioni.

Ecco che la fotografia di Enrico Carretti diventa un modo per raccontare se stesso e ciò che prova, cercando di far parlare le immagini, guardandoci dentro, cercando di andare al di la di ciò che esse mostrano.

L’incontro con il fotografo Enrico Carretti

Stasera 17 aprile 2024 presso il Circolo Arci Lo Sperone di Pistoia il GFF ha deciso di ospitare l’opera di Enrico Carretti per mostrare a chi parteciperà all’incontro una fotografia diversa dal solito.

enrico carretti fotografo
Enrico Carretti architetto e fotografo

“Quello che vorrei trasparisse è che l’immagine, bella ma stupida protagonista, a volte diventa accompagnatrice subordinata dei miei pensieri, che a volte scrivo.”

Legati alle immagini infatti ci sono anche dei testi. Parole che servono a descrivere ancora più nel dettaglio quelle immagini semplici, spesso banali, ma al tempo stesso mirate a tirare fuori dallo spettatore una seppur breve emozione.

“Mission impossible? Boh, a me piace così, come sempre me ne frego di ciò che piace o va di moda, e vado avanti”

Mi diverto a giocare con i miei bussolotti e a far casino con loro…

Enrico Carretti e il gruppo del GFF vi aspettano stasera ore 21.15 per scoprire l’opera di questo eclettico architetto che si è un giorno ritrovato fautore dell‘immagine che racconta.

Sending
User Review
0 (0 votes)