Cult - ura

Giallo incanto – tour 1960

avatar
Scritto da Irene Pagnini

Giallo incanto – tour 1960; undici artisti per Gastone Nencini”, mostra omaggio al campione tra scatti fotografici e interpretazioni artistiche presso “cvm venio – casa studio galleria”, Larciano dal 22 giugno al 28 luglio 2024.

“Giallo incanto – tour 1960; undici artisti per Gastone Nencini”, mostra omaggio al campione presso “cvm venio" filippo biagioli

Il 2024 sarà un anno speciale per gli appassionati di ciclismo, per la prima volta nella sua storia il 29 giugno il Tour de France prenderà il via dall’Italia, la cui città prescelta per la partenza sarà Firenze. Nasce da qui l’idea di organizzare una mostra che celebri la figura di un grande protagonista del ciclismo, Gastone Nencini, “il Leone del Mugello”, fiorentino e vincitore di un epico quarantesimo Tour de France nel 1960 che lo trasporterà nella leggenda.

La mostra “Giallo incanto – tour 1960, curata dalla figlia Elisabetta Nencini e patrocinata dal Comune di Larciano, presso lo spazio “CVM VENIO – Casa Studio Galleria”, vuole offrire uno spaccato sulla figura di Gastone Nencini, l’uomo e il corridore, attraverso foto, giornali dell’epoca e cimeli a lui legati, con cui dialogheranno le opere di artisti che ne reinterpreteranno memorie e gesta.

Gastone era un grande appassionato di pittura e pittore lui stesso.

“Giallo incanto – tour 1960; undici artisti per Gastone Nencini”, mostra omaggio al campione presso “cvm venio"

Ciclismo e arte sono un binomio che l’esposizione vuole celebrare attraverso il colore giallo, “GIALLO INCANTO”, appunto il titolo scelto.

Il giallo è un colore dalla valenza simbolica forte, giallo è il Sole, forza creatrice positiva, è la tenacia che genera crescita e sviluppo, evoluzione costante, cosi come gialla è la maglia del vincitore del Tour de France. Un parallelismo che lega il capolavoro sportivo, che ha permesso a Gastone Nencini di entrare nell’albo prezioso che consacra e perpetua il nome di un campione, alla creazione dell’opera di un artista. L’opera, il capolavoro, di qualsiasi genere sia, porta l’autore a vivere in un tempo e uno spazio non delineato da confini territoriali e temporali, a vivere nel ricordo presente e futuro.

Undici gli artisti che interpreteranno la forza, il coraggio, l’amore e la passione di chi ha scelto di essere protagonista della propria storia: Sofia Ancillotti, Michele Angelillo, Salvo Ardizzone, Filippo Biagioli, Emiliano Cavalli, Viviana Cazzato, Corde, Laura Corre, Mattia Desideri, Andrea Mattiello, Domenico Santomartino.

“Il racconto, il ricordo e la memoria collettive delle gesta sportive di Gastone Nencini diventano, così, parte di quel tessuto di eccellenze della nostra nazione, trame e ordito di quella cultura da tutelare e promuovere, con lo scopo primario di infondere alle nuove generazioni la consapevolezza che niente è impossibile, quando si è capaci di concentrarsi sull’obiettivo da raggiungere: quelle stesse peculiarità che appartennero a chi ha lasciato dei segni tangibili nella storia del nostro Paese, di giallo dipinto, oggi travalicano i confini del tempo, per continuare ad onorare i propri campioni vincitori del Tour de France!” scrive Elisabetta Nencini.

Inaugurazione sabato 22 giugno 2024.

Ingresso libero. La mostra resterà aperta fino al 28 luglio 2024.

Orario Domenica 23 giugno dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Giovedì sera dalle ore 21.00 alle ore 24.00. Dal lunedì al venerdì in orario 10.00- 12.30 e 16.00 – 19.00.

Domenica 28 luglio, finissage, dalle ore 18.00. Info e contatti: “CUM VENIO – Casa Studio Galleria” Piazza Quattro Martiri, 43 Larciano (Pistoia)

Elena 348 3885267 e- mail: cvmveniolarciano@gmail.com

Instagram: cvm_venio Facebook: CVM VENIO – Casa Studio Galleria

Sending
User Review
0 (0 votes)