Cult - ura

“Ogni corpo contiene tutti i corpi” mostra personale di Beatrice Beneforti

avatar
Scritto da Daria Derakhshan

Domenica 14 maggio si inaugurerà alle ore 17 presso la libreria Lo Spazio di Pistoia la mostra personale di Beatrice Beneforti.

Beatrice Beneforti

“Le carte e le stoffe dipinte da Beatrice Beneforti sono come quelle impressioni delle superfici esposte alla luce che magicamente rivelano un’immagine. Il suo lavoro di pittrice dialoga con l’attività di fotografia che svolge da anni indagando la vita nelle sue condizioni di margine. In questa esposizione i corpi affiorano alla superficie da tenui colori all’acquerello, dalle chine, dagli acrilici, e dispiegano una grammatica di immagini animate da un soffio vitale che assume di volta in volta molteplici forme: pulsioni sessuali, danze estatiche, paesaggi corporei, movimenti di arti, sguardi di occhi e di bocche, volti, masse organiche. Tutti questi corpi che si declinano in infinite immagini vivono autonomamente slegati gli uni dagli altri, ognuno racconta una storia che può essere interpretata in modo diverso, ma allo stesso tempo sono la visione di un unico corpo e il riflesso di un’unica anima del mondo” Lorenzo Cipriani – curatore della mostra

In questi giorni, mentre usavo gli acquerelli, mi ritornavano in mente tante parole come quelle che mi rivolse il mio professore di pittura Carlo Pizzichini, quando tornai a dipingere mentre studiavo fotografia a Bologna: «Beneforti, questi colori sgargianti? Abbiamo perso la mano?». Oppure ripenso a quando alla fine del primo anno sempre lui, davanti alla mia disperazione, al mio senso di inadeguatezza e alla mia rabbia – le mie gote andavano a fuoco – mi disse:«Beneforti, non faccia cose che non le appartengono. Tenga a mente la felicità con cui dipinge i suoi acquerelli”

Beatrice Beneforti

BIO DELL’ARTISTA

Beatrice Beneforti, fotografa e autrice, scrive e fotografa per Espoarte, Rockit, ReportPistoia . Dopo aver studiato pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze, si è specializzata in fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna, con una tesi sul suo progetto “Keep Yourself Alive” che raccoglie fotografie, collage e video creati sui pazienti psichiatrici. Ha insegnato Discipline plastiche e scultoree al Liceo Artistico di Pescia. Studia Musicologia all’Università degli Studi di Bologna. Collabora con il Teatro del Sale di Firenze e studia scrittura e giornalismo con Giorgio Dell’Arti.

Libreria Lo Spazio – via Curtatone e Montanara 20/22- Pistoia

Sending
User Review
0 (0 votes)