Cult - ura

La città che gioca

avatar
Scritto da Daria Derakhshan

Dreoni Giocattoli celebra 100 anni di attività con una mostra sul giocattolo d’epoca e una grande festa gratuita aperta a tutti

Una mostra di balocchi nel Paese dei Balocchi fiorentino.

Una mostra sul Giocattolo d’Epoca e una grande festa gratuita alla Galleria delle Carrozze di Firenze celebra i 100 anni di Dreoni Giocattoli. Lo storico riferimento per generazioni e generazioni di bambine, bambini e le loro famiglie festeggia 100 anni di attività con la mostra “La città che gioca: 100 anni di giocattoli a Firenze” sul giocattolo d’epoca, dal 25 settembre al 14 ottobre 2023, e con un grande evento di festa sabato 7 e domenica 8 ottobre 2023.

La celebrazione di questo anno così speciale era iniziata sabato 25 marzo 2023 all’hotel Savoy, dove la vicesindaca e assessora alla cultura, Alessia Bettini, l’assessore allo sviluppo economico Giovanni Bettarini e il consigliere comunale con delega per la valorizzazione della fiorentinità e delle tradizioni, Mirco Ruffilli avevano salutato i 100 anni del negozio storico in occasione del capodanno fiorentino, alla presenza di Laura Dreoni, titolare del negozio storico insieme alla sorella Silvia, Carla e Luciano Dreoni, che hanno fatto la storia del giocattolo a Firenze.

dreoni giocattoli

Dal 1923 Dreoni è “il paese dei balocchi” a Firenze: un negozio, un punto di riferimento per appassionati di giochi e modellismo, nonni, zii, genitori e soprattutto bambini! La mostra propone una rara collezione di giocattoli d’epoca e vintage, oltre a giochi iconici che hanno segnato periodi storici e che vivono nel ricordo di svariate generazioni. Si tratta in gran parte di pezzi unici, provenienti dall’archivio Dreoni, da importanti collezioni private quali la collezione privata di Ida Sello di Udine, l’Archivio Italiano dei Giochi, da Florence Toy Museum, dal Museo del Giocattolo e di Pinocchio, dal Museo del Figurino Storico di Calenzano, dal Museo della Linea Gotica di Ponzalla, dall’Associazione Fiorentina di Battaglie in Scala e da Lucca Comic&Games, che festeggia quest’anno il trentennale di Lucca Games.
Le iniziative hanno il patrocinio del Comune di Firenze e della Città Metropolitana di Firenze.

La Mostra del Centenario prende spunto dalla Mostra di Modellismo che il negozio organizza dal lontano 1971, che ha rappresentato una tappa miliare nel panorama delle esposizioni nazionali e che ancora oggi, con 37 edizioni, è un evento molto atteso che richiama modellisti da tutta la Toscana.

dreoni giocattoli

L’esposizione copre oltre 50 mq di superfice in uno spazio reale ma immaginifico, ovvero quello dei sogni dei bambini e di ogni persona che, a Firenze, è stata bambino. Saranno interamente impegnate tutte le vetrine del negozio che si affacciano su via Cavour, quelle stesse vetrine che generazioni di fiorentini ammirano e visitano, anche solo per perdersi in sogni, momenti e ricordi felici. Sarà una mostra di “balocchi” nel Paese dei Balocchi fiorentino, una proposta di viaggio nel tempo emozionale, realizzata soprattutto grazie all’aiuto e all’apporto dei clienti storici del negozio.

dreoni giocattoli

La Festa prevede l’apporto dei maggiori brand del settore giocattolo a livello nazionale:saranno coinvolti in attività di gioco e laboratori per bambini e bambine, aziende come Clementoni, Quercetti, Parodi, Mandelli, Faba, Ludattica, Plastwood. Trudi allestirà un esclusivo teatrino interattivo fatto con le proprie marionette di peluche, mentre è stato commissionato alla ditta artigiana piemontese Mastro Geppetto un apposito Pinocchio Dreoni celebrativo, in omaggio per tutti i clienti. Dal Negro metterà a disposizione tarocchi e una simpatica cartomante per predire il futuro giocoso ai visitatori.
È prevista anche la presenza di aziende leader a livello internazionale come Epoch, la cui casa madre giapponese invierà le mascotte di Sylvanian Family, Carrera che farà giocare gratuitamente con una pista di slot car gigante, Ravensburger che allestirà un corner del trenino Brio per i più piccoli e Schleich che preparerà dei suggestivi Foto Set.
Le attività saranno supportate sia dal personale del negozio che da volontari delle associazioni ludiche che, con la propria presenza, daranno ancora più lustro al valore intergenerazionale, inclusivo e aggregante che si realizza giocando in modo intelligente.
Nei giorni della Festa ci sarà anche altro in negozio, che sarà aperto con gli stessi orari della Festa, con attività alla scoperta del mondo di Pinocchio e piccoli spettacoli di giocoleria.

Tra le chicche in mostra.
Le Barbie, tra le quali spicca la Fashion Queen di Carlo Ceccanti sopravvissuta all’alluvione del ’66! Barbie è protagonista indiscussa come sempre, a maggior ragione nell’anno di uscita del film a lei dedicato! Sarà presente con decine di modelli tutti diversi che verranno portati da clienti che, per la maggior parte, le hanno acquistate proprio da Dreoni.
Historical Collection Trudi: 7 pezzi unici, realizzati personalmente dalla Sig.ra Trudi Müller Patriarca per una collezione a tiratura limitata (solo 200 pezzi) che lei stessa aveva progettato e firmato.
Monopoli, altro protagonista indiscusso del panorama ludico del secolo, sarà esposto con una copia degli anni 50 accompagnata da terreni realizzati nell’edizione del periodo fascista italiano, segnalini originali anteguerra, in metallo come quelli delle edizioni americane, cartellini fatti a macchina da scrivere nel 1944 su cartone di fortuna quando la Editrice Giochi era sfollata, dopo il bombardamento di Milano (Collezione Andrea Angiolino).
E ancora: la pista elettrica ispirata a Goldfinger (Scalextric, Uk, 1968) che rappresenta l’emozionante inseguimento fra l’Aston Martin bianca di James Bond e la Mercedes nera delle spie (Collezione Carlo Casanova); i giochi che hanno fatto la storia della Quercetti, realtà industriale unica nel panorama internazionale per intraprendenza e creatività tutt’ora rigorosamente Made in Italy; la collezione Ida Sello, il tesoro “nascosto” di Udine: una raccolta immensa di  giochi, giocattoli, strumenti didattici e cancelleria di tutto il Novecento; il cicciobello Angelo Negro (Sebino, Italia, 1970 – Collezione Angela Matina); l’auto Bing (Norimberga, Germania 1928), rarissimo modello, in virtù delle sue grandi dimensioni, circa 40 cm, di auto litografata con carica a molla e pilota (Collezione Agostino Barlacchi, associazione Il Paese dei Balocchi); il computer vintage Vic-20 Colour Commodore (Collezione Florence Toy Museum), il modellino da collezione in edizione limitata Fiat 238 Dreoni in scala 1:43 (Automodelli Progetto K, Italia 1999) riproducente alla perfezione il mitico furgoncino del negozio entrato in servizio nel 1979, brandizzato di logo e scritte Dreoni Giocattoli; le carte da Ramino della collezione storica Dal Negro: un doppio mazzo del 1970 con un timbro sull’asso di cuori che rappresentava la tassa di bollo relativa alla fabbricazione delle carte da gioco.

dreoni giocattoli

LA CITTA’ CHE GIOCA: 100 ANNI DI GIOCATTOLI A FIRENZE
Dal 25 settembre al 14 ottobre 2023
Nelle vetrine di Dreoni Giocattoli, Via Cavour 31-33/R, Firenze
Ingresso libero durante gli orari di apertura del negozio

LA CITTA’ CHE GIOCA: FESTA DEI 100 ANNI DI DREONI
Sabato 7 e domenica 8 ottobre 2023
Dalle 10 alle 19, ingresso libero
Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi
Via Cavour 5 Firenze

Info Dreoni Giocattoli:
www.dreoni.it
www.facebook.com/dreonigiocattolifi/
www.instagram.com/dreonigiocattoli/

Sending
User Review
0 (0 votes)