la staffetta della vita uau magazine
Non è UAU

Una vela per la rinascita: velaterapia come sostegno alla guarigione

avatar
Scritto da Irene Pagnini

“Una vela per la rinascita” è il progetto di ASD MAD Mure a Dritta a sostegno di donne che hanno vissuto e stanno vivendo momenti di difficoltà. Giornate in barca e attività studiate ad hoc e dedicate in particolare alle donne che hanno subito interventi/cure per neoplasie o altre patologie invalidanti e alle vittime di maltrattamenti. Sono sempre più numerosi gli operatori sanitari, i medici che hanno scelto di appoggiare.

Una vela per la rinascita, primi fra tutti il Volto della Speranza Onlus, associazione che da 40 anni si occupa di prevenzione e di sostegno ai pazienti oncologici, e che con la sua presidente Roberta Crudeli ha fin da subito scelto di aderire al progetto.

Un approccio multidisciplinare

I programmi di velaterapia più tradizionali di norma prevedono attività su derive o imbarcazioni da diporto di durata limitata a qualche ora e l’attenzione viene posto solo sulla vela come sport e non come modo di vivere.

Una vela per la rinascita: velaterapia come sostegno alla guarigione

Una vela per la rinascita si propone con un approccio multidisciplinare e di volta in volta vengono coinvolte figure professionali differenti, dalla fisioterapista specializzata in riabilitazione post operatoria, alla nutrizionista specializzata in nutrizione per pazienti oncologici e con gravi patologie, alla psicologa con attività di debriefing.

Le barche impiegate per le attività di velaterapia sono tutte barche di 11-15 metri, adatte alle crociere e dotate di tutti i confort. Le barche, su cui le ospiti e i professionisti passeranno una o più giornate, diventano il centro delle attività: la barca è il luogo di condivisione di gioie e difficoltà, la casa base sul mare che accoglie con un affettuoso abbraccio.

Una vela per la rinascita: velaterapia come sostegno alla guarigione

Sulle barche si cucina, si vive, si condividono il pane e le emozioni, qui si svolgono alcune delle attività di riabilitazione e in ogni caso da qui sempre si parte per – con la buona stagione – svolgere anche attività in acqua; sulle barche ci si rilassa e i problemi, lasciati sul pontile nel momento in cui erano stati mollati gli ormeggi, al rientro appariranno più lievi e potranno essere affrontati con rinnovata energia. Tutte le attività sono completamente gratuite per le partecipanti, i costi sono coperti da ASD MAD grazie alle donazioni ricevute.

Una vela per la rinascita: velaterapia come sostegno alla guarigione

I programmi 2022

Le veleggiate giornaliere: con partenza dalla base di Marina di Carrara una veleggiata alla scoperta del Golfo dei Poeti dal mare.
La giornata fit: insieme all’equipaggio sarà presente un esperto in riabilitazione post operatoria che terrà una lezione con esercizi mirati. La Dr.ssa Francesca Giunti fornirà alle ospiti uno strumento in più per la cura di sé anche dopo l’esperienza con noi. La giornata sani e in forma: un esperto in nutrizione a bordo per parlare di cibo, scelta e preparazione degli alimenti perché diventino degli alleati per la salute.

La dr.ssa Roberta Tartarini – biologa nutrizionista esperta in alimentazione clinica e applicata – indirizzerà le ospiti verso un’alimentazione appropriata.
A piedi nudi nell’acqua: le camminate autunnali con pranzo in barca, per unire attività fisica e preziosi momenti di condivisione

Le partecipanti della prima stagione

Sono state circa 40 le iscritte al progetto nel corso della primavera estate 2022, donne nate tra il 1947 e il 1994 per l’80% affette da patologia oncologica e per il restante 20% con altre patologie. Di loro solo una parte risiede nella provincia di Massa Carrara, mentre molte sono le richieste che ci giungono dal resto d’Italia. Le donne che ci raggiungono da fuori provincia sono ospitate a bordo delle imbarcazioni dei nostri Soci armatori.

I risultati

Dagli incontri on e off line di debriefing con le psicologhe e dai riscontri diretti è chiaramente emerso come le partecipanti alle attività abbiano tutte ricevuto beneficio, sia in termini fisici e psicologici, sia come sprone a dedicarsi più momenti di cura per sé stesse e momenti di condivisione attiva.
Tutte hanno manifestato il desiderio di poter fare nuove esperienze e questo ci ha spinti a organizzare attività collaterali per l’autunno e l’inverno quali le camminate
all’aria aperta e il pranzo in barca offerto da ASD MAD.

Settembre 2022- agosto 2023

L’intento è quello di mantenere i programmi della stagione appena passata con le veleggiate giornaliere con partenza dalla base di Marina di Carrara, le giornate con la fisioterapista e con la nutrizionista, gli incontri con le piscologhe e di aggiungere man mano attività collaterali nel corso della stagione autunnale e invernale. Alle singole giornate – nel corso della primavera estate 2023 – intendiamo aggiungere i fine settimana in barca sempre con base di partenza Marina di Carrara – e le esperienze di più giorni all’Isola d’Elba e nel Golfo dei Poeti.

I fine settimana: per piccoli gruppi di 4-6 ospiti per barca (oltre a skipper e un membro dell’equipaggio/professionista), il fine settimana consentirà alle partecipanti di condividere un’esperienza diversa dal solito e di gustare un assaggio di vita di bordo. Vacanza infrasettimanale: per piccoli gruppi di 4-6 ospiti per barca (oltre a skipper/istruttore e un membro dell’equipaggio/professionista di sostegno), quattro – cinque giorni (dal lunedì al venerdì) di vita in barca a vela, una vera e propria vela-terapia, in cui si potrà beneficiare appieno della vita attiva, dell’aria di mare, del sole e comprendere meglio – grazie al professionista di sostegno – come compiere delle scelte consapevoli per un vivere più sano e sostenibile anche nella
quotidianità.

Il team

Il team di Una vela per la rinascita si compone di professionisti e soci armatori che hanno deciso di aderire al progetto mettendo a disposizione le proprie competenze e strumenti.

Silvia Landi – presidente, socia armatrice e coordinatrice delle attività

Cristina Lorenzi – socia armatrice e coordinatrice delle attività
Giovanni Vatteroni – socio armatore e istruttore di vela
Guido Cambi – socio armatore e istruttore di vela (base di Portoferraio)
Andrea Tarabella – socio armatore e istruttore di vela
Francesca Giunti – fisioterapista
Roberta Tartarini – biologa nutrizionista
Michela Zanetti e Viviana Fini – psicoterapeute

Come sostenere il progetto

Ogni sostenitore potrà partecipare secondo diverse modalità con un contributo
economico con una donazione libera o anche come sostenitore tecnico fornendo materiali utili per lo svolgimento delle attività e la manutenzione delle imbarcazioni coinvolte. Sono davvero moltissime le possibilità per aiutarci e tutte le persone e le aziende che vorranno dare un sostegno saranno citate all’interno della sezione dedicata del nostro sito web e inserite in attività di comunicazione dedicate.

Per info Silvia Landi – presidente ASD MAD | tel: +39 335 540 4064
silvia@unavelaperlarinascita.it

www.unavelaperlarinascita.it

Iban ASD MAD: IT16Z0503424545000000005417

NON E’ UAU SUPPORTS THE PROJECT

Sending
User Review
0 (0 votes)