uau music

John Murry presenta “The Stars Are God’s Bullet Holes”

avatar
Scritto da Daria Derakhshan

Il 18 novembre John Murry si è esibito in concerto presso il Circolo Arci Il Progresso di Firenze, promosso da La Chute in collaborazione con Arci e dal Comune di Firenze.

John Murry presenta “The Stars Are God’s Bullet Holes”
John Murry presenta “The Stars Are God’s Bullet Holes”

Murry torna in Italia per presentare il suo ultimo disco “The Stars Are God’s Bullet Holes”: prodotto dal leggendario John Parish. 

John Murry presenta “The Stars Are God’s Bullet Holes”

Un album  darkprofondo ed emozionale proprio come la travagliata vita del cantautore. Un trascorso turbolento  dettato da problemi con le droghe, familiari e violenze  ha fatto sì che venisse accolto dal musicista e trasformato in suoni avvolgenti e sinceri.

Uno stage essenziale dove l’unico protagonista è l’artista e la sua chitarra, ma sufficiente per incantare il pubblico con una performance unica. Un’esibizione di ombre e luci, dai suoni dolci e grevi che è riuscita ad incantare lo spettatore.

Proiettato alle sue spalle un opera d’arte a lui molto cara Giuditta che decapita Oloferne della pittrice Artemisia Gentileschi. Pittrice prodigio  seguace del Caravaggio, fu violentata da Agostino Tassi. Giustizia non venne mai fatta per lei. Murry  subì un trauma simile perciò avverte una profonda vicinanza con lei.

John Murry presenta “The Stars Are God’s Bullet Holes”

John Murry è un musicista solitario che non vuole essere compatito per il suo passato, ma vuole con la sua musica  intrattenere e allietare il dolore altrui.

John Murry  musicista, songwriter e produttore  nato e cresciuto a Tupelo, Mississippi ma ormai irlandese di adozione.

La sua musica  dark-folk viene paragonata ad artisti come Mark Lanegan, Father John Misty, Leonard Cohen e Nick Cave. 

Daria Derakhshan

FOTOREPORTAGE A CURA DI SIMONE CHELUCCI @SIMONE.CI

Sending
User Review
0 (0 votes)