uau people

Body shaming e teatro: intervista a Francesca Santucci

bodyshaming spettacolo Pistoia 2024
avatar
Scritto da Alice Lavoratti

Francesca Santucci è la nuova protagonista del lavoro teatrale 2024 dell’istrionico sceneggiatore teatrale Lorenzo Pratesi. Quest’anno Lorenzo e la sua Francesca porteranno a teatro la tematica del body shaming con lo spettacolo “V.I.P. – Veramente Ingombrante Personalità”.

Intervista a Francesca…

Ho deciso di intervistare Francesca perché sa bene cosa sia il body shaming. La tematica è delicata e Francesca sotto la guida di Pratesi ha il compito di mostrarne il lato… positivo. 

Il teatro da sempre è lo specchio della realtà. Obiettivo: mettere le persone di fronte al problema, da una prospettiva diversa. Pratesi, come sempre, metterà in scena una pièce che riuscirà sicuramente a far ridere e al tempo stesso riflettere gli spettatori.

body shaming e teatro 2024 Francesca cantucci
Francesca Santucci
Ho chiesto a Francesca “Cosa vuol dire per te fare teatro?”

Per me fare teatro è prima di tutto divertimento e passione, educazione e rispetto, dedizione e sacrificio. È un modo per dare libero sfogo alla mia creatività, è un modo per sentirmi parte di qualcosa. Se ti dovessi racchiudere tutto in una sola parola sarebbe felicità.

Body shaming e femminilità

Il body shaming è una pratica discriminante che da sempre ha messo in difficoltà (e forse è dire poco) tantissime persone. Deridere qualcuno per il proprio aspetto fisico è terribile sotto ogni aspetto:

  • C’è chi prende di mira l’adiposità,
  • C’è chi prende di mira la statura
  • C’è chi prende di mira la calvizie

La lista è lunga e non conta il genere: il bullismo viene rivolto indistintamente a persone di genere maschile o femminile, l’obiettivo di chi fa body shaming è quello di annientare il pensiero e l’autostima dell’oggetto dello scherno.

body shaming
Lorenzo Pratesi e Francesca Santucci rispettivamente regista e protagonista del nuovo lavoro teatrale di Pratesi in arrivo al teatro Bolognini di Pistoia
“Francesca, come ci si sente ad essere la protagonista di una commedia che veicola un messaggio importante come quello del body shaming?”

Sai, quando Lorenzo mi ha parlato di questo progetto mi sono sentita subito chiamata in causa, è inutile girarsi dall’altra parte, sono bella abbondante ed è palese per il mondo.

Io però sinceramente sono fra le poche persone in carne che non hanno mai avuto grandissimi disagi, non sono mai stata bullizzata, non mi sono mai sentita a disagio in qualche situazione, sicuramente è anche grazie ai miei genitori che mi hanno insegnato a fregarmene dell’opinione altrui e quindi non sono una che regala grosse soddisfazioni a chi ama prendere in giro le persone. 

Ti ho detto tutto questo giusto per farti capire che non mi sento troppo un peso nel veicolare questo messaggio, voglio solo far capire a tutti che esiste una normalità in tutti i corpi anche in uno come il mio e quindi portare in scena questo personaggio per me è fantastico.

Cosa vedremo a teatro quindi?

I prossimi 19 e 20 gennaio al Teatro Bolognini vedremo quindi il nuovo spettacolo di Lorenzo Pratesi “V.I.P. – Veramente Ingombrante Personalità”. Francesca sarà la protagonista e un po’ sarà come se interpretasse sé stessa.

“Cosa vuoi che trasparisca dalla tua interpretazione in questo spettacolo?”

Vorrei solo far capire a tutti quanto impegno ci ho messo e quanto credo fortemente nel messaggio che andiamo a trasmettere, ma soprattutto vorrei far capire a più persone possibili che l’aspetto fisico non conta veramente niente e che finalmente nel 2024 si smetta di pensare ai corpi (specialmente quelli femminili) come a degli stereotipi impossibili da raggiungere, che ognuno è fatto a modo suo ed è giusto che sia così.

A questo punto non mi resta che chiedere a Francesca una cosa importante, ovvero “Com’è lavorare con Lorenzo Pratesi?”

Lavorare con Lorenzo per me non è lavorare, è un mio amico da quasi 20 anni, ci siamo praticamente visti crescere, mi ha catapultata in questo mondo stupendo e non smetterò mai di ringraziarlo per avermi fatta appassionare così tanto ad un’arte stupenda come quella del teatro. Ha molto da offrire in questo ambito a chi ha voglia di starlo a sentire, quindi lavorare con lui è semplicemente un onore.

Lorenzo Pratesi e Francesca Santucci vi attendono in teatro il 19 e il 20 Gennaio prossimi per mostrarvi come si può uscire dal bullismo del body shaming e come si può affrontare una tematica così forte, con il sorriso.

Sending
User Review
0 (0 votes)